Electrolux Newsroom Switzerland

Festeggiamenti per i primi dieci anni di innovazione

Dopo aver dato vita a idee quali i robot per colonizzare Marte, le scarpe aspirapolvere e macchine in grado di far crescere la carne, Electrolux Design Lab ripercorre un decennio all’insegna di un design pionieristico.

Iniziato come una competizione collaborativa tra Electrolux e un gruppo selezionato di scuole europee di design, Electrolux Design Lab è oggi una realtà globale a tutti gli effetti che riceve migliaia di contributi l’anno. 

Da oltre un decennio Electrolux Design Lab continua a superare i limiti del design di elettrodomestici e si afferma come una delle più importanti competizioni globali per gli studenti di design industriale. Nel 2002 Electrolux ha avviato un progetto con un gruppo selezionato di scuole europee di design (Hungarian University of Art & Design, SADBK Stoccarda, ENSCI Les Ateliers Parigi e il Politecnico di Milano). Oggi l’Electrolux Design Lab è un’importante competizione di design industriale che chiama in causa studenti di design da tutto il mondo.

«Dieci anni fa abbiamo iniziato ad immaginarci il futuro. In quale direzione si sviluppa il nostro settore? Come cucineremo, puliremo e laveremo nei prossimi anni? Che aspetto avranno gli elettrodomestici del futuro? Ad oggi abbiamo esaminato oltre 10.000 progetti, eppure ogni anno continuano ad arrivare nuovi impulsi e nuove idee che mai avrei ritenuto possibili prima. È semplicemente un’esperienza straordinaria.» racconta Henrik Otto, vicepresidente del settore Global Design di Electrolux.

Precedenti competizioni, temi e vincitori:

  • 2003, – Le soluzioni per gli utenti. Vincitori: Tamas Cosovan, Hosszu Gergely, Franziska Schmid, Dominik Langhammer, Domenico Farina, Wolfgang Stegmann, Taro Gragnato, Catia Sul e Nicolas de Benoist*.
  • 2004, – Il design nel 2015. Vincitori: Ross Nichols, Douglas Nash e Oysten Lie, con il progetto: Rockpool, la lavastoviglie che funziona senza acqua.
  • 2005, – Il design nel 2020. Vincitori: Wendy Chua e Gabriel Tan, con il progetto: Air Wash, la lavatrice a secco
  • 2006, – Il design per un’alimentazione sane. Vincitore: Metin Kaplan, con il progetto: Nevale, il contenitore per il cibo
  • 2007, – Il design verde. Vincitore: Levente Szabo, con il progetto: E-Wash, la lavatrice compatta
  • 2008, – Creazione di elettrodomestici per la Internet Generation. Vincitore: Stefan Buchberger, con il progetto: Flatshare, il frigo modulare
  • 2009, – Il design per i prossimo 90 anni. Vincitore: Rikard Hederstierna, con il progetto: Cocoon, la macchina che prepara piatti preconfezionati a base di carne e pesce
  • 2010, – La seconda era spaziale. Vincitore: Peter Alwin, con il progetto: The Snail, la micro-cucina portatile.
  • 2011, – La mobilità intelligente. Vincitore: Adrian Mankovecký, con il progetto: la lavatrice portatile.

*Durante la competizione del 2003 non è stato scelto nessun vincitore in particolare.

 Per ulteriori immagini cliccare sul seguente link: http://bit.ly/yopNRW

Per ulteriori informazioni:
Electrolux SA
Badenerstrasse 587
8048 Zurigo
Telefono 044 405 81 11 Fax 044 405 82 35
www.electrolux.ch

Madeleine Ruckstuhl, Responsabile Public Relations
Tel. 044 405 82 06, Fax 044 405 82 55
e-mail madeleine.ruckstuhl@electrolux.ch

 Electrolux è uno dei produttori leader di elettrodomestici sia per uso privato che professionale. Ogni anno, consumatori di oltre 150 paesi acquistano più di 40 milioni di prodotti. Il punto focale della società è la produzione di apparecchi innovativi e mirati, sviluppati in base a sondaggi presso i consumatori per soddisfare pienamente le loro reali esigenze quotidiane. I prodotti Electrolux includono frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, cucine, condizionatori, piccoli apparecchi e aspirapolvere di noti marchi quali Electrolux, AEG, Eureka e Frigidaire. Nel 2011 Electrolux, che conta circa 52.000 dipendenti, ha registrato un fatturato di circa 9,02 miliardi di euro.
Per maggiori informazioni consultare il sito www.electrolux.com/press e www.electrolux.com/news.

Save and share this post