Electrolux Newsroom Italia

Electrolux lancia il progetto “Vac from the Sea”: riciclare i rifiuti di plastica presenti nei mari e utilizzarli per nuovi aspirapolvere

Photos

L’Oceano Pacifico è inquinato dalla più grande isola galleggiante di spazzatura al mondo, tra cui molta plastica. Electrolux ha deciso di raccogliere parte di questa plastica e di quella presente negli altri mari e, attraverso un processo di riciclo, utilizzarla per realizzare nuovi aspirapolvere.

L’iniziativa, chiamata “Vac from the Sea”, letteralmente “aspirapolvere dal mare”, ha l’obiettivo di portare l’attenzione sul problema dei rifiuti plastici e sulla possibilità di reperire sul mercato materiale plastico riciclato necessario per produrre elettrodomestici ancora più “verdi”.

“Ci sono vere e proprie isole di plastica che galleggiano nei nostri mari, alcune con dimensioni che superano di due volte la superficie dell’Italia! Nel contempo è invece ancora molto limitata la disponibilità industriale di plastica riciclata , che può essere usata per produrre apparecchiature in modo sostenibile, e facilitarne lo smaltimento a fine vita ”, dichiara Renato Zanovello, Amministratore Delegato della Divisione Floor Care & SDA Italia di Electrolux Appliances.

Immersioni, raccolta e ricerca della plastica tra i rifiuti
L’obiettivo è di realizzare un’edizione limitata di aspirapolvere attraverso il riciclo di rifiuti di plastica raccolti negli oceani Pacifico, Indiano e Atlantico e nei mari Mediterraneo, Baltico e del Nord.

Sul blog dell’iniziativa, www.electrolux.com/vacfromthesea, e sulla pagina di Facebook dedicata, chiunque sia interessato potrà seguire gli sviluppi dell’impresa e trovare ispirazione per esserne direttamente coinvolto. Gli aspirapolvere che verranno prodotti con il materiale raccolto, verranno esposti al pubblico per promuovere l’iniziativa e le tematiche connesse.

“I modi per raccogliere la plastica varieranno a seconda del luogo, da immersioni subacquee alla raccolta della plastica direttamente dalla superficie del mare, operando insieme a volontari locali ed esperti”, continua Zanovello.

All’interno del ciclo – fuori dall’oceano
Electrolux è decisamente a favore di una maggiore disponibilità di plastica da riciclare – in questo caso pulendo contemporaneamente gli oceani! – essendo uno tra i più grandi produttori di elettrodomestici al mondo.

“Più plastica riciclata significa avere più elettrodomestici e case sostenibili. I nostri tecnici sono riusciti a realizzare aspirapolvere “verdi”, cioè la cui plastica è per più del 70% riciclata, ma naturalmente il nostro obiettivo finale è raggiungere il 100%, e non solo per gli aspirapolvere, ma per tutte le gamme in commercio”, dichiara Zanovello.

La barriera più grossa nel procedere allo stadio successivo, aumentando l’utilizzo di plastica riciclata nella produzione di elettrodomestici è la scarsa presenza sul mercato di tale materiale, anche se molti progressi sono stati fatti dalla ricerca scientifica in questo campo. Fondamentale per far sì che il processo di riciclo funzioni correttamente, è che ci sia un cambiamento culturale che coinvolga tutti i consumatori.

“La tutela dell’ambiente e il conseguente riciclo dei rifiuti è un tema troppo importante per venir delegato completamente alle istituzioni: aziende e consumatori sono coinvolti allo stesso modo. Electrolux è presente con i suoi elettrodomestici in milioni di abitazioni in tutto il mondo e grazie a questa iniziativa ha l’opportunità di sensibilizzare le coscienze e informare, indirizzando i consumatori verso scelte più sostenibili”, conclude Zanovello.

Per maggiori informazioni e per seguire gli sviluppi dell’impresa:

Blog: www.electrolux.com/vacfromthesea

Facebook: http://www.facebook.com/ElectroluxAppliances?v=app_7146470109

Twitter: www.twitter.com/vacfromthesea

Video: http://www.youtube.com/watch?v=YIlWzZo0fvo

Immagini: http://picasaweb.google.com/ElectroluxPhotos/VacFromTheSea#

Be Sociable, Share!

Save and share this post